6 Settembre 2022

Cosa dicono le linee guida AGID sul design di servizi digitali della PA?

Home / News / Approfondimenti / Cosa dicono le linee guida AGID sul design di servizi digitali della PA?

Autore

Team di Wave Informatica

Categoria

Approfondimenti

Chi si occupa di realizzare servizi digitali della Pubblica Amministrazione, oggi, deve seguire le Linee Guida stabilite dall’AGID.

Lo scopo delle linee guida AGID è di fornire regole tecniche per l’implementazione di servizi digitali della Pubblica Amministrazione, al fine di garantire qualità, coerenza e consistenza dei servizi trasversalmente.

Le Linee guida di design per i servizi digitali della PA si occupano specificatamente delle regole per la progettazione dei siti web e dei servizi della Pubblica Amministrazione, ed è di queste linee guida che parleremo più avanti.

Di cosa si occupano le Linee guida di design per i servizi digitali della PA

Le regole riguardano vari argomenti.

Alla data in cui scriviamo questo articolo, la pubblicazione più recente è del 02/09/2022 (si veda la pagina Linee guida di design per i servizi digitali della PA) e gli argomenti principalmente trattati sono:

  1. Accessibilità
  2. Affidabilità, trasparenza e sicurezza
  3. Semplicità di consultazione ed esperienza d’uso
  4. Monitoraggio dei servizi
  5. Interfaccia utente
  6. Integrazione delle piattaforme abilitanti
  7. Licenze
  8. Attuazione

Di seguito un riassunto, capitolo per capitolo, del contenuto delle linee guida AGID.

Accessibilità

Il termine indica la possibilità di utilizzare un sistema in maniera efficace, da parte di persone con disabilità fisiche e/o intellettive, temporanee o permanenti.

Facciamo un esempio molto semplice.

Se il tuo sito ha uno sfondo bianco e i testi scritti in grigio, quasi sicuramente non è accessibile, perché una persona con problemi alla vista non sarà in grado di leggere il contenuto.

L’accessibilità viene definita in base a regole precise stabilite nella pagina Linee guida sull’accessibilità degli strumenti informatici.

Foto di un display Braille collegato a un pc
Foto di un display Braille collegato a un pc

Il sito web e le applicazioni mobili, inoltre, devono contenere una dichiarazione di accessibilità, da creare sulla piattaforma AGID e linkare nel footer del sito web o nella informazioni generali riportate nello store, per quanto riguarda l’applicazione mobile.

Affidabilità, trasparenza e sicurezza

Vengono richieste la trasparenza delle informazioni e la sicurezza.

Ciò comprende, ad esempio, la protezione dei dati personali, la pubblicazione dell’informativa sul trattamento dei dati personali, la richiesta del consenso al trattamento dei dati personali.

Semplicità di consultazione ed esperienza d’uso

Parliamo di User Experience, ovvero l’esperienza d’uso.

Il sistema deve essere facile da usare e progettato secondo un approccio human-centered, cioè mettendo al centro della progettazione l’essere umano, l’utente che userà il sito web o il servizio digitale.

Per adempiere a questo requisito, bisogna progettare il servizio digitale o il sito internet seguendo le regole di UX Design, come ad esempio:

  • adottare un approccio iterativo e metodologie agile;
  • definire le personas e gli scenari d’uso;
  • condurre test di usabilità;
  • usare terminologia e organizzazione dei contenuti adeguati all’utente finale;
  • rendere le informazioni fruibili e facilmente trovabili.

Monitoraggio dei servizi

Questo capitolo riguarda l’analisi e il miglioramento della user experience, attraverso la rilevazione dei dati di fruizione.

Bisogna, quindi, usare dei servizi di analytics per raccogliere statistiche sul traffico e sul comportamento degli utenti, e pubblicare le informazioni derivanti dal monitoraggio.

Una funzionalità obbligatoria è il feedback, ovvero la possibilità da parte dell’utente di valutare la qualità del servizio digitale percepita, che va poi conservato, analizzato e usato per migliorare il servizio.

Interfaccia utente

L’interfaccia deve essere semplice da usare per l’utente finale.

Inoltre, bisogna utilizzare dei modelli di design forniti da Designers Italia, il portale del gruppo di design di AGID che realizza kit e strumenti utilissimi che vedremo fra poco.

Ovviamente, le interfacce devono essere responsive, dunque adattarsi a qualsiasi dispositivo (smartphone, tablet, desktop di ogni dimensione).

Integrazione delle piattaforme abilitanti

L’esperienza d’uso deve essere uguale anche su diverse procedure online, per questo bisogna garantire che l’accesso ai servizi possa avvenire con i sistemi di autenticazione previsti dal Codice dell’Amministrazione Digitale e consentire i pagamenti online, anche in questo caso attraverso gli strumenti previsti dal Codice dell’Amministrazione Digitale.

Esempio di accesso con SPID

Si deve, inoltre, accertare che eventuali servizi terzi (ad esempio plug-in di social network, video player, ecc…) che possono raccogliere dati personali, forniscano adeguate garanzie, come previsto dal GDPR.

Licenze

In generale, bisogna privilegiare l’associazione di una licenza aperta ai contenuti del sistema e prevedere un link alla licenza adottata.

Attuazione

Per assicurarsi che i progetti di servizi digitali rispondano alle linee guida stesse, i contratti pubblici concernenti l’affidamento di attività di progettazione, sviluppo e manutenzione di siti internet e servizi digitali, devono contenere questa dicitura: “Il fornitore incaricato deve rispettare le indicazioni riportate nelle Linee guida di design per i siti internet e i
servizi digitali della PA
“.

Stai cercando un’azienda informatica affidabile, con esperienza nella Pubblica Amministrazione e che ti garantisca un progetto AGID-compliant? Scopri il nostro servizio di UX/UI Design!

Cos’è Bootstrap Italia

Bootstrap Italia è un tema, basato su Bootstrap 5, realizzato dal team di Designers Italia.

Questo tema può essere utilizzato nel proprio progetto web ed è un prezioso strumento per gli sviluppatori, perché contiene già tutte le regole di stile e i componenti necessari!

Basterà installarlo, utilizzare le strutture HTML e le classi definite nella documentazione di Bootstrap Italia, e l’interfaccia assumerà già l’aspetto richiesto!

Personalizzazione del tema Bootstrap Italia

Il tema può essere personalizzato, ad esempio possono essere modificati i colori, i font e le misure.

In linea generale, comunque, il nostro consiglio è di attenersi quanto più possibile al tema originale, questo per mantenere coerenza con gli altri servizi della Pubblica Amministrazione ed evitare che con aggiornamenti futuri si debba ristrutturare il codice dell’applicazione.

Conclusioni sulle linee guida AGID

Gli erogatori di servizi digitali pubblici hanno l’obbligo di adempiere alle regole definite dall’AGID.

Si tratta di regole generali e specifiche, che riguardano vari argomenti, come ad esempio la conservazione dei dati personali, la gestione dei documenti informatici e il UX/UI Design.

Data la mole di informazioni da studiare e le capacità tecniche necessarie per attuare le linee guida AGID, è bene rivolgersi ad aziende informatiche e professionisti affidabili, con esperienza nello sviluppo di soluzioni informatiche per la Pubblica Amministrazione e una buona conoscenza della materia.

Devi realizzare un servizio digitale AGID compliant e cerchi un partner affidabile?

Vai alla pagina di contatto